Big data

La nuova fonte alla base della rilevazione Audiweb 2.0 che, con l'SDK, contribuisce alla rilevazione Audiweb Daily / Weekly.

Una ulteriore fonte alla base della metodologia Audiweb 2.0 è rappresentata dall’uso di Big Data, che consentono la produzione di dati finali migliori in termini di precisione, granularità e timing di distribuzione.  

Per la rilevazione Audiweb 2.0, il partner di ricerca Nielsen ha selezionato Facebook quale data provider più affidabile per copertura e qualità dei dati di profilazione relativi a genere ed età, requisiti confermati dalle valutazioni condotte fra diverse alternative, testando il livello di aderenza con quanto indicato dalla ‘’source of truth’’ rappresentata dal Panel.

I Big Data, attraverso il contributo dei dati raccolti dall'SDK e al processo di validazione e calibrazione derivato dal Panel, sono utilizzati per l’attribuzione di età e genere all’audience e per la deduplica delle audience tra device. 

Il passaggio di dati tra le fonti coinvolte prevede il trasferimento e l'elaborazione di codici criptati e anonimizzati al fine di attribuire ai contenuti un’audience di pubblico attraverso dati statistici aggregati solo per “age and gender”.

Se da un lato i Big Data provider sono fondamentali per questo tipo di rilevazione, dall’altro lato, l’indipendenza del sistema di misurazione e la neutralità rispetto ai dati di terza parte utilizzati sono cruciali. Per questo motivo la metodologia si fonda sulla creazione di un modello di correzione dei dati derivato dal panel, così come i fattori di calibrazione applicati ai dati aggregati che vengono inviati quotidianamente dal Data Provider.

Per un maggiore approfondimento sulla metodologia adottata e sulle indicazioni dettagliate del modello di correzione e sui fattori di calibrazione, è possibile consultare le note informative.